Autore Topic: Andrzej Sapkowski  (Letto 2124 volte)

Offline Morothok

  • *
  • Post: 1923
  • Karma +0/-1
  • L'eremita
    • Mostra profilo
    • Lezioni di filosofia di Krak
Andrzej Sapkowski
« il: Giovedì 06 Set '12, 21:46 »
Conoscete The Withcer?
Sto cominciando a leggere qualcosina e mi sembra intressante.
Richiama un poco le crudeli fiabe di Andersen inserendoci un personaggio che a prima vista sembra il classico guerriero skillone di Isylea ma che rivela un inaspettato spessore.

Allego qualche link

Il guardiano degli innocenti
La spada del destino
Il sangue degli elfi
« Ultima modifica: Giovedì 06 Set '12, 21:55 da Krak »
Un basso ragazzo fulvo ti dice controllando la distanza per un eventuale salto, scuotendo poi il capo e rivolgendosi a te 'Decan dei Querciasecca...ser'

Chiedi emanando una pallida luce da gli occhi 'Oh.. non sarai parente del famigerato Krak?'

EREMITICAL HELPER 8)

Sargon

  • Visitatore
Re: Andrzej Sapkowski
« Risposta #1 il: Giovedì 06 Set '12, 22:30 »
Carino, ma sembra un lavoro lasciato in sospeso
o concluso frettolosamente, poteva ricamarci su molto di più.

Yago

  • Visitatore
Re: Andrzej Sapkowski
« Risposta #2 il: Mercoledì 12 Set '12, 13:08 »
lo apprezzo molto, anche i giochi ;)

Offline Gnarrk

  • *
  • Post: 462
  • Karma +0/-0
  • Il Creabug.
    • Mostra profilo
Re: Andrzej Sapkowski
« Risposta #3 il: Mercoledì 19 Set '12, 23:01 »
Esistono pochi giochi migliori di The Witcher, del quale posseggo parecchie edizioni disponibili sul mercato. Ho letto i 3 libri e li ho reputati a dir poco fantastici, magari tranne il terzo che lascia un pò l'amaro in bocca.

Geralt di Rivia è un personaggio caratterizzato benissimo, con un'etica tutta sua, che segue alla lettera. Un mutante, cacciatore di mostri ma non assassino, un combattente forte e raffinato per il quale la preparazione è la cosa più importante. Senza contare che è ben esperto in poche ma utilissime magie. Gelido e trombarolo, amichevole ma anche duro, mercenario ma anche fedele alla causa dei Witcher.

Ho solo due parole per voi: DA PAURA!!!

E pure i giochi non sono affatto male!  ;D


Xxx scrive:
*a parte il fatto
*che ritengo la tua sanità mentale una lontana chimera
*trovo che il tuo pg sia già abbastanza dissacrante senza l'utilizzo di potenti mezzi informatici

Offline Morothok

  • *
  • Post: 1923
  • Karma +0/-1
  • L'eremita
    • Mostra profilo
    • Lezioni di filosofia di Krak
Re: Andrzej Sapkowski
« Risposta #4 il: Giovedì 20 Set '12, 08:35 »
Per non parlare dei riferimenti alle varie fiabe che mi fanno sempre morire dal ridere.

"... il principe Hrobarik, non altrettanto gentile, ha provato ad assoldarmi per rintracciare una bella fanciulla che, avendone avuto abbastanza della sua corte villana, era scappata da un ballo perdendo una scarpina. Ho avuto difficoltà a convincerlo che per quello non gli serviva uno strigo, ma un bravo capocaccia. ..."
Un basso ragazzo fulvo ti dice controllando la distanza per un eventuale salto, scuotendo poi il capo e rivolgendosi a te 'Decan dei Querciasecca...ser'

Chiedi emanando una pallida luce da gli occhi 'Oh.. non sarai parente del famigerato Krak?'

EREMITICAL HELPER 8)

Offline Dion

  • 3° Classificato Concorso Letterario 2009
  • *
  • Post: 8472
  • Karma +2/-7
    • Mostra profilo
Re: Andrzej Sapkowski
« Risposta #5 il: Giovedì 20 Set '12, 10:15 »
Lo so, mi vergogno di me stesso, ma a me non fa ridere..
Chiedi curioso, osservandoti attento a Atreies 'Maestro... potete racconrarci tutto quello che sapete sul negromante Morkai?'

Atreies ti dice 'È un negromante'

Offline Drao

  • Administrator
  • *
  • Post: 3347
  • Karma +1/-0
    • Mostra profilo
Re: Andrzej Sapkowski
« Risposta #6 il: Venerdì 09 Ago '13, 16:21 »
Ma esattamente in ordine cronologico (non di scrittura) quale sarebbe il primo da leggere?
Ama tutti, credi a pochi, non fare del male a nessuno. W. Shakespeare


  • Seavel comunica: 'Mentre voi parlate di guerre e demoni io buildo scimpanzé e gibboni... non c'è epicità per gli admin :('

Offline Daniulla

  • *
  • Post: 278
  • Karma +3/-0
    • Mostra profilo
Re:Andrzej Sapkowski
« Risposta #7 il: Mercoledì 04 Apr '18, 21:16 »
Lo so il topic è vecchietto ma non potevo esimermi dal condividere con voi la nuova saga che sto leggendo ultimamente.

Premetto di conoscere già la saga di The Witcher tramite i videogiochi, ho anche intravisto sul tubo una serie tv polacca di 3 episodi, basata sulle avventure dello Strigo di Rivia, ma quando ho visto e saputo delle ristampe ad opera della Nord non ho potuto fare a meno di avvicinarmi alla lettura.

Al momento sto leggendo il secondo libro, La spada del Destino, e lo trovo ancora migliore del primo libro!

In totale sono 8 libri:

i primi due in ordine "Il guardiano degli Innocenti" e "La spada del destino" sono raccolte di storie brevi che introducono al mondo di Geralt e ai vari personaggi che gli ruotano attorno, in particolare l'amico di avventure Ranuncolo, l'amore della sua vita (eh si, tifo lei mi spiace, ma credo al Destino) Yennefer e la piccola Ciri, forse lei la vera protagonista della storia, dato che sarà lei il motore che darà vita alla storia romanzata vera e propria.

Infatti "Il sangue degli Elfi" è il terzo volume ma anche il primo che dà avvio al romanzo, e al corso degli eventi che avranno conclusione nel settimo volume "La signora del Lago".

E' infatti dal terzo volume che prendono vita i 3 videogiochi, dato che iniziano laddove il romanzo si era interrotto e dove nel terzo e ultimo potrà vedersi la conclusione della storia d'amore con Yennefer (sempre che il player voglia avere con lei il lieto fine, ma se doveste leggere il libro, non potrete fare scelta migliore).

L'ottavo libro è stato pubblicato di recente, nel 2013 se non erro, e narra sempre di alcune storie autoconclusive non ho ancora ben compreso se collegabili prima del terzo volume o se seguono le vicende dopo il 7° volume.


Tuttavia consiglio vivamente la lettura di questo fantasy, a mio avviso molto diverso dai soliti, molto profondo e anche innovativo. Soprattutto lo consiglio alle ragazze, Yennefer incarna una figura femminile per nulla stereotipata e per nulla prevedibile!
"E queste labbra sono sempre le stesse"

"Le vostre labbra... sono sempre sfrontate"

"Le mie labbra..voglio siano solo vostre"

"Chi me lo assicura?"

"Sentite il mio battito!"

Come lievi fulmini che attraversano cielo e terra, così lei ha avvertito i tuoi battiti sfiorare le corde del suo cuore